Record di Christian Merli in Slovacchia con la Osella FA30 LRM, nel CIVM a Morano vince Domenico Cubeda su Osella FA30, terzo Franco Leogrande su Osella PA2000, ottime performance di Achille Lombardi e Danny Molinaro su Osella PA21 JrB!

22 Luglio 2018. Vittoria con nuovo record per Christian Merli nella 35ª edizione della cronoscalata Dobsinsky Kopec, ottavo appuntamento del Campionato Europeo della Montagna. Dominio europeo al volante dell’Osella FA30 Zytek LRM gommata Avon, con cinque delle otto gare disputate vinte e la vetta della classifica con 175 punti. Con questo sono sette record su otto gare nel Campionato Europeo 2018 che sbarca in Polonia nel prossimo fine settimana.

Nel Campionato Italiano Velocità Montagna è Domenico Cubeda che si aggiudica la sesta prova a Morano Calabro, dove con una perentoria gara 2 recupera lo svantaggio
su Magliona e sale sul gradino più alto del podio.

Sfortunato Michele Fattorini costretto al ritiro in gara 2. Prima vittoria di classe e terzo assoluto per Franco Leogrande con la Osella PA 2000 Evo della Dalmazia con cui comincia ad assaporare il potenziale di una grande vettura. Nel gruppo E2SC Moto abbiamo assistito al debutto in salita della “Osellina” PA 21 JrB 1600 Suzuki di Danny Molinaro, pilota di esperienza ma in pista e non certo sulle strette e tortuose strade di montagna. Molinaro ha dimostrato subito il valore della vettura vincendo la classe 1600 con il nuovo record che gli vale la settima piazza assoluta.

Affascinante la sfida nella classe 1000 con ben tre campioni italiani: Domenico Scola, Ivan Pezzolla ed Achille Lombardi. Scola ha pagato lo scotto della novità e il dover mettere a posto una vettura da noleggio, Pezzolla è giunto ad un buon sviluppo della sua Osella PA21 Bmw gommata Pirelli e Lombardi è sempre più a suo agio con la Osella PA 21 JrB Bmw del Team Puglia gommata Avon con elettronica Mauriello.

Sia in gara 1 che in gara 2 è stato il lucano Lombardi il più rapido, riuscendo con il nuovo record di gara 2 (3.00,37) a vincere anche l’assoluta del gruppo moto e chiudere sesto assoluto in una gara dove le piccole 1000 non erano certo le favorite.

By | 2018-07-24T10:40:25+00:00 22 luglio, 2018|

Osella Engineering utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.